Richiesta di chiarimenti dal 2014 ad oggi

La lente della Corte dei Conti sugli stipendi del Comandante

Risponderebbe di questo anche (se non soprattutto, per i numerosi incarichi dirigenziali affidati al comandante Dinoi in quest’ultimo biennio), anche l’attuale commissione straordinaria incaricata dal Ministero dell’Interno

Cronaca
Manduria martedì 12 maggio 2020
di La Redazione
Maggiore Enzo Dinoi
Maggiore Enzo Dinoi © La Voce di Manduria

C’è nervosismo in alcuni uffici del comune di Manduria con telefoni e videochiamate infuocate che legano la sede municipale, l’ufficio del comando dei vigili urbani e i commissari straordinari. A riscaldare il clima è la Corte dei Conti che a quanto pare sta chiedendo “conto”, appunto, su alcune buste paga ritenute improprie che le amministrazioni comunali degli ultimi sei anni avrebbero elargito a favore di un dipendente pubblico che riveste ruoli importanti nella macchina amministrativa della città Messapica.

La lente d’ingrandimento della Procura generale della Corte die Conti della Regione Puglia si è soffermata sull’inquadramento nell’organico dell’attuale superdirigente e comandante della polizia municipale, avvocato Enzo Dinoi e sui suoi stipendi incassati dal 2014 ad oggi. Dovrebbe trattarsi della già discussa e mai risolta questione della legittimità del ruolo dirigenziale che le varie amministrazioni hanno affidato al dipendente. I giudici dei conti pubblici che hanno aperto un fascicolo d’indagine su questo, avrebbero trovato delle incongruenze sul ruolo ricoperto negli anni dal dipendente che potrebbe non avere avuto mai i titoli (non professionali ma di legittimità normativa) per ricoprire funzioni dirigenziali. Una presunta anomalia che era già venuta a galla recentemente con la relazione dei vecchi revisori dei conti del comune che per il comandante-dirigente avevano coniato il termine di “dirigente anomalo”. Una presunta anomalia che ancor prima era emersa da un parere legale richiesto dall’ex sindaco Roberto Massafra.

L’avvocato Dinoi, secondo le ipotesi di chi indaga sul suo conto, non avrebbe potuto ricoprire quel ruolo che gli riconosce uno stipendi ben al di là di quello che gli spetterebbe nel suo profilo per il quale è stato assunto. Trattandosi di denaro pubblico, ecco che entra in gioco la magistratura contabile che, se i dubbi dovessero essere confermati, non esiterebbe a chiedere indietro le somme percepite illegittimamente. A dover rispondere, in quel caso, non sarebbe solo il dipendente, ma anche le amministrazioni che hanno consentito il presunto guadagno indebito. Risponderebbe di questo anche (se non soprattutto, per i numerosi incarichi dirigenziali affidati al comandante Dinoi in quest’ultimo biennio), anche l’attuale commissione straordinaria incaricata dal Ministero dell’Interno di ristabilire la legalità nel comune di Manduria sciolto per mafia. Questo pericolo, si dice, avrebbe rotto i rapporti tra Dinoi e i commissari che starebbero per prendere dei provvedimenti in merito.

Nazareno Dinoi

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Messapico ha scritto il 13 maggio 2020 alle 12:48 :

    Santo subito!!! Rispondi a Messapico

  • tarantino walter ha scritto il 13 maggio 2020 alle 09:52 :

    è un vizietto tutto italiano , da bolzano a canicattì . vi ricordate il presidente dell'imps dott. pasquino di qualche anno fa ? si scoprì che aveva 15 incarichi con stipendi faraonici ? bene lo mandarono via ma....non si è mai saputo la fine di quella inchiesta , tanto paga pantalone cioè i fessi degli italiani . anche il quirinale costa a noi italiani più della casa bianca come spesa di esercizio ma...si è mai visto che qualcuno in quella reggia abbia voluto mai metterci mano ? eppure abbiamo avuto sempre dei presidenti della repubblica di sinistra , quelli che si stracciano le vesti di giorno a favore dei lavoratori ma....che di notte fanno tutti i cazzi loro appunto perchè ....paga sempre pantalone . qui la politica c'entra poco è solo una questione di ingordigia verso il danaro Rispondi a tarantino walter

  • Domenico ha scritto il 13 maggio 2020 alle 09:43 :

    Forza manduriani, cerchiamo di superare il record di Antonio Mastrapasqua, ex presidente INPS. 19 incarichi, oltre a quello principale. Proponete in ambito comunale ciò che affidereste... ancora! Rispondi a Domenico

  • Mimmo sammarco ha scritto il 13 maggio 2020 alle 04:18 :

    Se verrà accertato quello che si dice il danno è notevole...ma nel 2020 E in un paese ridotto allo stremo non bisognava controllare prima? Secondo me hanno mangiato anche altri con lui Rispondi a Mimmo sammarco

  • Leonello ha scritto il 12 maggio 2020 alle 17:29 :

    Beh anche vedendo la mega casa sulla via per Sant'Antonio, ristrutturata a tempo di record, senza contare il rallentatore rialzato con strisce pedonali proprio di fronte l'ingresso, ove proprio vicino al passaggio c'è la fermata, ma delle strisce pedonali non si vede traccia Rispondi a Leonello

  • Cosimo Malagnino ha scritto il 12 maggio 2020 alle 16:58 :

    HO DA SEMPRE USATO UN TERMINE APPROPRIATO : " IL PLURINCARICATO CON IL DONO DELL'UBIQUITÀ !" SPERO CHE VENGA FATTA LUCE . RICORDO CHE : LA VERITÀ HA UN PASSO LENTO , MA ARRIVA SEMPRE A DESTINAZIONE!" E MI CHIEDO : DOVE TROVA IL TEMPO PER SVOLGERE ADEGUATAMENTE E PROFICUAMENTE IL LAVORO RELATIVO A TANTI INCARICHI? E ANCORA CHIEDO : SE LA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E' STATA SCIOLTA PER PRESUNTA INFILTRAZIONE MAFIOSA , PERCHE' ALCUNI SI' A CASA E ALTRI NO A CASA ? DA ATTENDERE ! Rispondi a Cosimo Malagnino

  • Lorenzo ha scritto il 12 maggio 2020 alle 15:32 :

    Calma. Calma non è successo nulla siamo solo nel campo delle ipotesi. Accertamenti. Semplice indagine a fronte forse di 1 esposto ( dettagliato?) o casomai qualcuno che arso dall'invidia sta cercando di far cadere Sansone, ovviamente senza i filistei. E' presto per dare sentenze e non bisogna dimenticare che Bruce Willy... è Duro a Morire. E poi sai quanti scheletri potrebbe sapere l'imperatore di Manduria? Meditate gente meditate Rispondi a Lorenzo

  • demetrio sammarco ha scritto il 12 maggio 2020 alle 15:16 :

    Da profano mi son sempre chiesto quali "doti sovrumane" può avere una persona che assomma tanti incarichi. A giudicare dalla gestione e dalla situazione in cui versa Manduria credo nessuna! Più Manduria andava a fondo e più si sommavano gli incarichi. Ovvio che ci si aspettava un miglioramento nella gestione della cosa pubblica. Invece....abbiamo assistito ad un progressivo abdicare delle varie amministrazioni a ruoli e funzioni in favore del superuomo! Vedremo cosa hanno da dire i giudici contabili e, soprattutto, speriamo che non vada a finire all'italiana! Rispondi a demetrio sammarco

  • Manduriano ha scritto il 12 maggio 2020 alle 14:51 :

    Forse qualcosa sta cambiando? Se sono rose fioriranno...... vedremo cosa succederà...... Rispondi a Manduriano

  • luigi primicerj ha scritto il 12 maggio 2020 alle 14:49 :

    Nel pieno rispetto di quelli che saranno i dovuti accertamenti e le giuste conclusioni c'è il serio rischio che da una parte gli "orfanelli" si becchino vent'anni, e dall'altra che la "grosse koalitionen" rimanga orfana di una importante pedina per le prossime comunali. Peccato. Rispondi a luigi primicerj

  • Vincenzo ha scritto il 12 maggio 2020 alle 14:46 :

    Questi sono gli INCARICHI come RESPONSABILE il Maggiore 🎖Avv. Enzo Dinoi: 1️⃣ Polizia Locale 2️⃣ Servizio Gabinetto del Sindaco 3️⃣ Servizio Segreteria Affari Generali 4️⃣ Ufficio Protocollo e Messi 5️⃣ Servizio Affari del Personale 6️⃣ Servizi Finanziari 7️⃣ Servizio Legale e Contenzioso 8️⃣ Ambito Territoriale N.7 9️⃣ Servizi Sociali 🔟 Servizio Tributi 1️⃣1️⃣ Servizio Elettorale + Servizio Stato Civile + Servizio Anagrafe , aah ..finalmente siamo arrivati alla conclusione. Adesso mi chiedo:per OGNI Incarico così importante, quanto incassa questo Signore?? Che controllo 🔎 dispone ? Allora questo tizio è SUPERMAN 🏆, e gli altri che fanno ? 💤 Rispondi a Vincenzo

  • Luigi Desantis ha scritto il 12 maggio 2020 alle 13:46 :

    E si, come si dice, “FA TUTTU, MA NO MI TUCCÀ LU CULU!” Rispondi a Luigi Desantis

  • giorgio sardelli ha scritto il 12 maggio 2020 alle 13:17 :

    si era ora, ma dal dire al fare c'è di mezzo il mare e come altre spese fatte con denaro pubblico e non si dovevano fare hanno preso altre strade e tombati vediamo i soldi della EXECA tributo non più dovuto ma pagato e la stessa procura della corte dei conti ha dato torto al comune però i soldi non li ha visti nessuno aria fritta allora e aria fritta sarà ancora , a Manduria c'è un detto CANE NON MANGIA CANE di sicuro il pesce grande mangia il piccolo, il fuoco va domato subito poi dopo diventa incontrollabile Rispondi a giorgio sardelli

    Domenico ha scritto il 12 maggio 2020 alle 15:49 :

    Non conosco la questione annotata dall' articolo, ma in passato la cronaca ci ha fatto capire che il borsellino di un Comune è sempre nelle mani di un responsabile. Dovrebbe essere una persona competente, capace e in grado di capire che, oltre a non poter disporre liberamente del denaro dei cittadini, non può lasciare la cassa a disposizione dei costosi capricci di qualche persona disinvolta, arrogante e senza pudore. Vorrei che la Corte dei Conti vigilasse puntualmente in Italia su come vengono spesi i soldi della cassa di tutti, su pezze e pizzuddi che troppi disonesti ritagliano per sé, tradendo il loro ruolo e spalancado la strada ai corsari della nostra epoca, come se quella massa di soldi del Bilancio, messa incautamente alla loro portata, non riguardasse ogni singolo contribuente. Rispondi a Domenico

  • Domenico ha scritto il 12 maggio 2020 alle 13:03 :

    Nulla di macchiavellico! Credo che la mia Città natale sia fortunata: pare che fra gli oltre trentamila abitanti abbia solo un professionista capace, competente, brillante, risolutivo, duttile, estroso, eclettico, generoso, pieno di disinteressato spirito di abnegazione. Ciò lo deduco dal fatto che se uno riceve tanti incarichi, qualcun'altro li concede perché non ha altre opzioni. Andrà tutto bene!!! Rispondi a Domenico

  • Vincenzo ha scritto il 12 maggio 2020 alle 12:04 :

    Secondo il mio parere, la vecchia sede del Comune ,invece di effettuare il trasloco alla nuova sede, si doveva chiudere completamente con tutti i suoi dipendenti ( soprattutto quelli di vecchio stampo) LUPI 🐺🐺 e buttare le chiavi !!!🔐 Inoltre il Sig. Avv. Mag.Col. Comandante ( più ne ha più ne metta) Enzo Dinoi , come può avere tanti incarichi, quando un solo incarico si ha una grande RESPONSABILITÀ!! Forse su i documenti che firma ,effettua il COPIA E INCOLLA Rispondi a Vincenzo

  • Antonio gennari ha scritto il 12 maggio 2020 alle 11:42 :

    Finalmente Rispondi a Antonio gennari

  • Antonio Daggiano ha scritto il 12 maggio 2020 alle 11:06 :

    finalmente qualcosa si muove nel palazzo comunale per cercare di mettere un po di ordine e polizia in tutta la citta' ed in particolare nelle periferie, perche qui si vive in una totale precarieta,e da considerare che nemmeno in questo particolare momento del corona virus, nessuno ha preso in esame la necessita di sanificare le periferie, ed in particolare il Quartiere Cittu-Cittu, che trovasi nelle vicinanze di due discariche, di cui una attiva denominata manduriambiente, l'altra ferma in attesa di essere bonificata gia' da anni in piu' una ditta di compostaggio sempre nella stessa via e nelle immediate vicinanze del Quartiere Cittu-Cittu di cui tutti i giorni veniamo inondati di una PUZZA insopportabile, speriamo che sia giunto il momento di avere un po di giustizia sociale. Rispondi a Antonio Daggiano

  • La francy ha scritto il 12 maggio 2020 alle 06:15 :

    Era ora che qualcuno prendesse ad esame questa situazione Machiavellica 👮👮👮👮 Rispondi a La francy