Rispedito in carcere

Evade dai domiciliari, chiede l'autostop e si fermano i carabinieri che lo arrestano

Un pregiudicato di Avetrana. Condotto in caserma ed accertato che lo stesso non godeva di alcun permesso che lo autorizzava ad uscire di casa...

Cronaca
Manduria giovedì 13 giugno 2019
di La Redazione
Cosimo Erario
Cosimo Erario © La Voce

I Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R. della Compagnia di Manduria (Ta) hanno arrestato, in flagranza del reato di evasione dagli arresti domiciliari e false attestazioni o dichiarazioni a P.U. sulla identità personale, Cosimo Erario, 23enne, pregiudicato di Avetrana (Ta).

I militari, impiegati negli ordinari servizi di controllo del territorio volti a prevenire e reprimere reati contro il patrimonio e la persona, notavano il 23enne, in orario notturno fermo ad un crocevia, lungo la provinciale che conduce a Manduria, intento a fare l’autostop. Insospettiti dell’anomala presenza i militari decidevano di procedere ad un controllo di polizia ma il giovane, sprovvisto di ogni documento di riconoscimento, pensando di farla franca, forniva false dichiarazioni sulla propria identità ai Carabinieri senza sapere che era ben noto agli operanti.

Condotto in caserma ed accertato che lo stesso non godeva di alcun permesso che lo autorizzava ad uscire di casa, veniva tratto in arresto e su disposizione del PM di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto. (Nota stampa dei carabinieri)

Lascia il tuo commento
commenti