Le immagini in un video diffuso dalla polizia

«Orfanelli» in azione | Nuovo VIDEO dell'aggressione

Nelle immagini il pensionato cerca di difendersi unicamente urlando «carabinieri», polizia» mentre i bulli divertiti lo picchiano e lo deridono.

Cronaca
Manduria martedì 30 aprile 2019
di La Redazione
Il video dell'aggressione
Il video dell'aggressione © La Voce

Sei minorenni in comunità e due maggiorenni in carcere. Tra i reati contestati è caduto l'omicidio preterintenzionale ed è stato aggiunto quello di tortura. Ecco il video di una delle aggressioni degli «orfanelli», così come si facevano chiamare i componenti della baby gang.

Nelle immagini il pensionato cerca di difendersi unicamente urlando «carabinieri», polizia» mentre i bulli divertiti lo picchiano e lo deridono.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • anna mandurino ha scritto il 01 maggio 2019 alle 07:59 :

    Questi ragazzi hanno agito in quel modo perchè avevano la certezza che nessuno, men che meno le loro famiglie, avrebbe disapprovato. Al massimo avrebbero ridacchiato. Ma di cosa parliamo? Gente culturalmente vuota, con un totale disinteresse e mancanza di rispetto verso l'altro e, cosa pure gravissima, verso il proprio splendido territorio. Vergogna!!!! Rispondi a anna mandurino

  • Sonia Sibilla ha scritto il 30 aprile 2019 alle 13:56 :

    Altro che affido ad una comunità di recupero per minori. .. SERVIZI SOCIALI OBBLIGATORI ...ALLE CASE DI RIPOSO X 10 ANNI ...servire e pulire quotidianamente queste persone. ..ANZIANI ... con SUPERVISIONE OBBLIGATORIO .....solo l'operato forse potrà far crescere dentro la consapevolezza VERA E LA VERGOGNA DI CIO' CHE HANNO FATTO ... ED IL RISPETTO ALLA VITA DI OGNI ESSERE VIVENTE... VISTO CHE LE FAMIGLIE NON LO HANNO FATTO ....E NON HANNO CONTROLLATO L'OPERATO DI ADOLESCENTI VIZIATI IGNORANTI ED INCAPACI DI VIVERE DA SOLI SE NON IN BRANCO. ... SENZA COSCENZA E RISPETTO! !!! NON È QUESTO L'IMPEGNO DI NOI GENITORI....HANNO FALLITO.. MA LA COOPERATIVA DI RECOPERTO NON SERVIRÀ ..... SERVONO I FATTI.CONCRETI....PER POTER AVERE LA SPERANZA DI RECUPERARE QUALCUNO DI LORO... Da operatrice di rec Rispondi a Sonia Sibilla

  • Anonimo ha scritto il 30 aprile 2019 alle 10:32 :

    Scusata tanto ma in questo video si vede la cattiveria di queste persone si sentono le urla del povero Antonio la cosa che noto e che più fa male i vicini dove sono in quel momento???? Possibile che nessuno abbia avuto il coraggio di scendere per poterli spaventare??? O ridevano dietro le tende anche loro???? Rispondi a Anonimo

  • giuseppe.torcello ha scritto il 30 aprile 2019 alle 08:20 :

    Video terrificante.... vergogna a chi poteva intervenire è non lo ha fatto,dopo è tutto inutile. Rispondi a giuseppe.torcello

  • Lucia past ha scritto il 30 aprile 2019 alle 07:18 :

    Più vedo queste immagini più si torce il sangue e lo stomaco ,i vicini dove erano ? Che schifoooo Rispondi a Lucia past

  • Alessandro il grande ha scritto il 30 aprile 2019 alle 06:52 :

    Nessuno dei vicini interveniva o chiamava le forze dell' ordine la chiesa dormiva..che schifo che vergogna ed i genitore dove stavano??? Spero che abbiano il massimo Delle pene senza pieta..colpevolissimi anche i genitori...quella povera persona quante ne ha dovute passare bastardi solo così si possono descrivere.. Rispondi a Alessandro il grande

    Anonimo ha scritto il 01 maggio 2019 alle 21:02 :

    Processare anche i vicini di casa x la loro omertà e i genitori x aver dato al mondo bestie di figli Rispondi a Anonimo

    Anonimo ha scritto il 30 aprile 2019 alle 13:26 :

    Caro Alessandro in chiesa sono anni che non dormono più..... Quindi inutile continuare ad additara la chiesa se queste cose avvenivano quando l'oratorio e la chiesa erano chiusi e vuoti..... Quindi in questo contesto i vicini potevano intervenire invece non hanno fatto niente...... Gravissimo Rispondi a Anonimo

    Alessandro il grande ha scritto il 02 maggio 2019 alle 07:19 :

    No anonimo la chiesa sapeva,a male estremi estremi rimedi i video girati non erano solo di tarda notte e qualcuno della chiesa sapeva che c'èrano questi video tanto che la polizia è entrata anche nell' oratorio per cercare questi ragazzini..quando io crescevo nell' oratorio durante le preghiere scappavo e don Gino non so se tu lo hai conosciuto ci prendeva per orecchie...i problemi di risolvevano sul nascere... sicuramente non è colpa totale della chiesa ,ma la chiesa fa parte di quel puzzle che ha dato modo di dimenticare queste persone (invisibili )alla società... sicuramente non tutta Manduria sapeva..ma tanti sapevano... E non è stato fatto abbastanza.. perché nella vita caro anonimo si può fare sempre di più.. Rispondi a Alessandro il grande