Operazione della polizia di Manduria

Armi e munizioni in casa, arrestato 75enne manduriano

All’interno di una cassaforte a muro, gli agenti hanno trovato tre pistole semiautomatiche tutte complete di caricatore e di colpo in canna.

Cronaca
Manduria venerdì 18 gennaio 2019
di La Redazione
Commissariato polizia Manduria
Commissariato polizia Manduria © La Voce di Manduria

In casa conservava un piccolo arsenale di armi e proiettili, tutto di provenienza sconosciuta. Per questo il settantaquattrenne manduriano, S.P., è stato arrestato dalla polizia per il reato di detenzione illegale di arma da fuoco. La scoperta è stata fatta ieri, giovedì 17 gennaio, dagli agenti di polizia del commissariato di Manduria che si sono recati a casa del 74enne su cui evidentemente nutrivano sospetti. La mirata operazione e la perquisizione che ne è seguita ha dato i risultati sperati.

All’interno di una cassaforte a muro, gli agenti hanno trovato tre pistole semiautomatiche tutte complete di caricatore e di colpo in canna. Oltre alle tre armi, una “Beretta” calibro 6, una “Ruger” calibro 9x21 ed una calibro 7 priva di marca, tutte con la matricola abrasa, i poliziotti hanno recuperato anche 160 proiettili di vario calibro. Dopo quanto ritrovato l’uomo è stato accompagnato in commissariato dove, dopo le procedure di rito e su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto è stato arrestato ai domiciliari.

Le armi sequestrate, tutte funzionanti, saranno ora affidate agli specialisti che cercheranno di studiarne le caratteristiche per scoprire l’eventuale loro uso in episodi criminali noti.

Lascia il tuo commento
commenti