Aveva calunniato anche l'avvocato Galoppa

Altri tre anni per Michele Misseri, aveva calunniato la criminologa Bruzzone

Il pubblico ministero Mariano Buccolieri aveva chiesto quattro anni nel procedimento che ha visto come principale imputato il contadino di Avetrana

Cronaca
Manduria mercoledì 07 novembre 2018
di La Redazione
Michele Misseri e Roberta Bruzzone
Michele Misseri e Roberta Bruzzone © Google

Michele Misseri, lo zio di Sarah Scazzi, è stato condannato dal giudice del Tribunale di Taranto Elvia Roma, a tre anni di reclusione per calunnia nei confronti della criminologa Roberta Bruzzone e l’avvocato Daniele Galoppa. Il pubblico ministero Mariano Buccolieri aveva chiesto quattro anni nel procedimento che ha visto come principale imputato il contadino di Avetrana già rinchiuso nel carcere di Lecce dove sta scontando otto anni per la soppressione del corpo della nipote uccisa a soli 15 anni.

Misseri era finito sotto processo per aver accusato il suo ex avvocato, Daniele Galoppa, e la criminologa Roberta Bruzzone, di averlo entrambi costretto ad accusare la figlia Sabrina Misseri dell’uccisione di Sarah, delitto di cui in un primo momento lo stesso Michele si era addossato ogni colpa.
A querelarlo erano stati la stessa Bruzzone e Galoppa, parte lesa nel processo, i quali hanno già anticipato di voler intentare un’azione risarcitoria in sede civile.
La nota criminologa era stata nominata consulente di parte di Michele Misseri e aveva supportato l’attività dell’avvocato Galoppa, sino a quando entrambi non avevano preso le distanze da Misseri.

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette