Noi siamo Fratelli del Mondo. Interista non è razzista"

​Inter Club Avetrana contro il razzismo

Il manifesto riporta stralci del comunicato ufficiale diramato dall'Inter il giorno dopo la vicenda

Attualità
Manduria domenica 30 dicembre 2018
di La Redazione
Manifesto
Manifesto © La Voce

A seguito degli indecorosi cori razzisti lanciati dagli spalti di S.Siro la sera del 26 dicembre, durante la gara di campionato Inter-Napoli, contro il difensore partenopeo Koulibaly, l'Inter Club "J.Zanetti" di Avetrana ha voluto prendere una posizione netta e forte. Su proposta del Presidente Giacomo Carrozzo e del Responsabile Relazioni Esterne Salvatore Luigi Baldari, infatti, il sodalizio avetranese ha fatto affiggere un manifesto 6x3, lungo la direttrice per Manduria, che parla chiaro: "Dal 9 Marzo 1908 Inter significa integrazione, accoglienza e futuro. Chi non comprende la nostra storia, questa storia, non è con noi. Noi siamo Fratelli del Mondo. Interista non è razzista".

Il manifesto riporta stralci del comunicato ufficiale diramato dall'Inter il giorno dopo la vicenda. Spiega Baldari "Siamo orgogliosi che la società abbia voluto prendere immediatamente le distanze dall'episodio di razzismo con quel comunicato così forte, che evoca la storia e lo statuto della nostra squadra del cuore. Il razzismo, la discriminazione in genere, l'odio in tutte le sue forme non c'entrano nulla con lo sport. Chi è cresciuto nel mondo dello sport sa bene che questi non sono valori che gli appartengono. Per questo, insieme al Presidente Carrozzo abbiamo voluto compiere questo semplice gesto, per evidenziare la nostra distanza da quei personaggi "pseudointeristi" "pseudosportivi" ed allinearci alla posizione ufficiale dell'Inter".

Lascia il tuo commento
commenti