La maledizione del "mulinello"

Giovane rischia di annegare a San Pietro in Bevagna

Salvato da un medico di Altamura

Cronaca
Manduria lunedì 29 giugno 2020
di La Redazione
Le fase del soccorso
Le fase del soccorso © La Voce di Manduria

Ha rischiato di annegare nel punto e nel periodo dove i racconti e le leggende vogliono che un mulinello inghiotta una persona nei giorni vicini a San Pietro e Paolo. È successo ieri mattina nelle località balneare manduriana proprio nello specchio d’acqua antistante la discesa di «Bagnino». A rischiare di annegare è stato un ventinovenne manduriano salvato da un medico e da due soccorritori espetti che per sua fortuna lo avevano visto annaspare in acqua a circa cinquanta metri dalla riva.

Privo di sensi, il ventinovenne è stato trascinato sino alla battigia dove il medico di Altamura, in provincia di Bari, gli ha praticato le manovre giuste che lo hanno fatto riprendere e sputare l’acqua che aveva nello stomaco.

Nel frattempo la centrale del 118 dove erano arrivate numerose telefonate di aiuto, ha inviato sul posto un’ambulanza con due soccorritori che hanno stabilizzato il giovane e trasportato all’ospedale Marianna Giannuzzi di Manduria dove è arrivato in discrete condizioni ed è stato ricoverato in osservazione.

Lascia il tuo commento
commenti