Questa giunta festaiola e inconcludente

Enzo Caprino
Enzo Caprino

E’ sempre la solita storia, una storia di continue inadempienze che si riflettono negativamente sull’attività amministrativa. Come sia possibile che si sia sempre in ritardo, anche sulle cose importanti, è proprio un mistero, un rompicapo, visto che ci sono in Comune dirigenti strapagati che dovrebbero avere il compito di richiamare i nostri amministratori distratti ai loro doveri. Questa volta vogliamo segnalare l’inadempienza sul piano triennale delle opere pubbliche, che è un allegato importante al bilancio di previsione, che, per l’esercizio 2017, deve essere per forza approvato entro la fine di febbraio. Ora proprio sulla base di questa data il Comune è già, rispetto al piano triennale, in una situazione di inadempienza che non può essere più recuperata.

Eccone i motivi: La legge prevede che il programma triennale ed i suoi aggiornamenti annuali siano resi pubblici prima della loro approvazione, mediante affissione, per almeno sessanta giorni consecutivi. Sulla base di queste disposizioni, che sono contenute nella legge 11 febbraio 1994, n°109, per il Comune non c’è più niente da fare. E adesso che succederà? Si può tenere un’amministrazione simile? Abbiamo una amministrazione che è sempre veloce ed accorta, quando si tratta di feste e festicciole, mentre è lenta e trascurata quando si tratta di cose delicate ed importanti come sono le opere pubbliche. Questo non può essere. Questa si chiama ed è solo irresponsabilità. (Enzo Caprino)

Questo articolo è stato letto 336 volte

  • loading...
Redazione
About Redazione 22131 Articoli
Redazione de "La Voce di Manduria"

Commenti con Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento