Home » Riflettori su ... » «Noi non trattiamo male i disabili»

«Noi non trattiamo male i disabili»

Manduria 1418403 754504347899003 1200859232 n «Noi non trattiamo male i disabili»MANDURIA – I medici responsabili dell’Ufficio protesi della Asl di Manduria, Lucia Sammarco e Gaetano Mascolo, hanno inviato una relazione alla direzione generale della stessa Asl per spiegare l’episodio denunciato dalla moglie del disabile manduriano, Leonardo Melle. Secondo la signora, autrice di una lettera inviata e pubblicata da La Voce, i due medici avrebbero ignorato e mal risposto alle richieste del disabile che per questo era stato colto da malore.

«Quel giorno – si legge nella lettera di risposta – il signor Melle ha avuto contatti solo con il dirigente Mascolo e non anche con la dottoressa Sammarco. Il dottor Mascolo – continua – ha prontamente segnalato al signor Melle che le attività dello sportello erano momentaneamente sospese per il trasloco in corso» e nonostante questo, lo stesso medico avrebbe «provveduto ad ascoltare le richieste» del disabile. Sempre secondo i responsabili del servizio, il triciclo non a norma di cui Melle si lamenta da tempo, «non è stato fornito dalla Asl», ma dalla ditta che è stata scelta dall’assistito mentre l’Ufficio protesi «ha autorizzato unicamente la pratica per la fornitura dell’ausilio». Per quanto riguarda poi il malore del disabile, prosegue la nota -, è un episodio di cui il personale «non è assolutamente al corrente» e se lo fosse stato «si sarebbe immediatamente attivato per assistere adeguatamente l’utente». La relazione dei due medici si conclude così: «Siamo profondamente dispiaciuti per l’incomprensione ma anche amareggiati per il fatto di essere additati negativamente nonostante il personale dell’Ufficio protesi rivolga da sempre il massimo rispetto ed attenzione verso tutte le necessità degli assistiti».

 

Manduria immagine la Voce 300x260 «Noi non trattiamo male i disabili»

Commenti con Facebook

commenti

2 Commenti a " «Noi non trattiamo male i disabili» "

  1. sergio di sipio scrive:

    Privato dell’acqua potabile e della fogna forse sono anch’io da trattare come un diversamente abile?

  2. ada cavaliere scrive:

    Esprimo stima e solidarietà al Dott. Gaetano Mascolo, alla Dott.ssa Lucia Sammarco e ai loro collaboratori che ogni giorno, pur tra tante difficoltà. offrono con professionalità e abnegazione un importantissimo servizio all’utenza di tutto il Distretto Socio Sanitario di competenza. Un sentito grazie e buon lavoro per il nuovo anno!

Scrivi un commento

È necessario essere AUTENTICATO per lasciare un commento.