Casina Pozzelle

 

La rubrica di questa settimana ci porta a scoprire la Casina Pozzelle, lungo la strada vicinale La Pigna.

Percorriamo la Strada Statale 7 ter e, dopo aver superato l’innesto con la strada provinciale per Avetrana, raggiunto il bivio svoltiamo a destra, percorrendo la strada sterrata che continua parallela alla statale. A circa 400 mt, sulla destra, all’interno di un terreno incolto, recintato con muretto a secco, è ubicata la Casina Pozzelle, così come ci indica un agricoltore di un fondo attiguo.

L’accesso al fondo è da una strada interpoderale che si dirige a sud. Qui, l’ingresso è individuato da due colonne in muratura, ognuna provvista di una piccola nicchia.

L’accesso alla casina, invece, è sul prospetto est, opposto quindi all’ingresso al fondo.

Il fabbricato è costituito da due ambienti tra loro non comunicanti. All’interno del primo ambiente, quello a nord, affianco al varco di accesso, addossato alla parete è presente un focolare con mensola.

Il secondo ambiente, ha il varco di accesso modificato rispetto alla originaria larghezza e si distingue per la modesta altezza della copertura. Notiamo che il pavimento risulta crollato, forse per la presenza di un altro ambiente al piano interrato. In tal caso si giustifica l’apertura posta quasi a piano campagna, sul prospetto ovest.

Adiacente alla parete sud, ciò che resta di una piccola vasca intonacata e realizzata in blocchi di tufo, un tempo utilizzata per le irrorazioni agricole.

L’intera costruzione è priva di rifiniture, le pareti interne ed esterne non presentano intonaco, né scialbature a calce, privo anche di pavimentazione interna.

Le facciate non presentano elementi di decoro, ad esclusione di una cornice marcapiano che delimita le facciate del vano con focolare, alla sommità.

La copertura dei due ambienti è a volta del tipo crociera, tipica della zona.

L’immobile, purtroppo è in stato di abbandono, e la costruzione presenta evidenti segni di infiltrazioni dalla copertura.

L’avanzato stato di degrado, e le condizioni statiche, precarie, hanno indotto a non avvicinarci troppo alla costruzione, limitando la nostra visita dall’esterno.

 

Coordinate GPS

Lat. 40° 24’ 4.0” N

Long. 17° 40’ 1.2” E

 

Per arrivarci:

Percorrendo la Strada Statale 7 ter, direzione Lecce, superato il bivio con la SP 142 per Avetrana, a circa 750 mt, al bivio si svolta a destra, percorrendo la strada sterrata per circa 400 mt, sino a raggiungere la casina, sulla destra, all’interno di un terreno recintato.

 

Emilio Distratis

Avvertenze:

Progetto grafico ed impaginazione di testi e foto, sono di esclusiva proprietà dell’autore. Ogni riproduzione, anche parziale, deve essere preventivamente autorizzata dall’autore stesso.

Questo articolo è stato letto 166 volte

Emilio Distratis
About Emilio Distratis 49 Articoli
e.distratis@lavocedimanduria.it - Geometra di professione è appassionato di fotografia. Si definisce "un cronista e non un creativo". Su La Voce di Manduria cura la rubrica Bozzetti di viaggio. Ama libri di storia locale, colleziona cartoline e vecchie fotografie, oltre a giornali e riviste.

Commenti con Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento