Sergio Mattarella, unico vero leader politico, in Italia

​In questi giorni, ho riflettuto molto prima di scrivere, questo mio pensiero pubblico...

Claudio Rimoli Questa è la mia vita
Manduria - giovedì 02 agosto 2018
Sergio Mattarella
Sergio Mattarella © La Voce

In questi giorni, ho riflettuto molto prima di scrivere, questo mio pensiero pubblico. Viviamo tempi in cui, la paura sembra farla da padrona, molto più che in passato. Viviamo tempi in cui, l'incertezza regna sovrana. Viviamo tempi in cui, l'intolleranza vince su tutto e viene prima di qualsiasi altro sentimento umano. E tanto altro ancora, ovviamente. Tutto questo accade, perchè c'è carenza di una leadership forte, nel nostro paese. Una figura scelta a caso, che non ha la minima capacità di imporsi, prendendo delle decisioni autonome. Perchè non sa neppure dove si trova e cosa bisogna fare esattamente. Questo, non si può negare, è sotto gli occhi di tutti. Una figura impalpabile, che finora si è fatta sovrastare dai due giullari di corte, che sono i veri capi del governo. Non voglio entrare nel merito del mio giudizio personale su questi due nuovi “statisti italiani”, ci sarà tempo e modo per esprimersi a riguardo. Questo scritto, vuol parlare, dell'unico vero leader politico che abbiamo attualmente in Italia e che risponde al nome di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica.

L'unica persona dal quale mi sento veramente rappresentato, politicamente parlando. Una persona saggia, corretta, che sa parlare alla gente. Che sa bene come si guida un paese. E che è anche diventato l'unico argine ad una deriva pericolosa che stiamo prendendo. I suoi richiami quasi quotidiani, dovrebbero essere ascoltati da tutti, “governanti” compresi. Perchè il buon senso, dovrebbe albergare dentro ognuno di noi. Senza scopi elettorali, dando inizio finalmente a quel cambiamento tanto professato, ma mai messo in atto fino ad ora. Cambiamento al quale il Capo dello Stato non si è opposto, dopo una iniziale resistenza, gestendo come meglio non avrebbe potuto fare una crisi istituzionale senza precedenti. La sua capacità politica messa in luce in quei famosi giorni, mi ha consentito di apprezzarlo ancora una volta di più. Ed ho capito che il vero leader, è lui. In mezzo a tanti dilettanti allo sbaraglio, una certezza c'è: il capo dello Stato.

Caro Presidente, c'è bisogno di persone come lei. Che diano il buon esempio, in un momento particolare come questo. Vada avanti così, io tifo per lei!

Claudio Rimoli

Altri articoli
Gli articoli più letti