Buche stradali è vera emergenza

​Manduria è piena di buche, che creano danni giornalieri alle auto e di conseguenza alle casse comunali.

La redazione Riflettori su ...​
Manduria - venerdì 13 aprile 2018
Enzo Caprino
Enzo Caprino © La Voce

Manduria è piena di buche, che creano danni giornalieri alle auto e di conseguenza alle casse comunali. Le richieste di risarcimento tendono ad aumentare ed ormai non si va più in tribunale ma si cerca, sapendo che si perde, il bonario componimento per evitare che almeno si paghino anche le spese legali. L’ultimo bonario componimento è di qualche giorno fa: è stata infatti definita una vertenza che riguardava la richiesta di risarcimento di danni materiali subiti a causa di una profonda buca che era interamente ricoperta d’acqua. Il Comune ha sborsato 500 euro. Ormai quasi tutte le strade sono ricoperte di buche, grandi e profonde alcune, piccole altre. Ogni tanto si interviene, più che altro sulle piccole, naturalmente alla meno peggio, che si trovano su strade larghe, mentre le buche larghe e profonde nelle strade strette non ricevono interventi da anni. Sono queste invece le buche che devono essere colmate per prime, perchè non possono essere evitate dalle auto.

Un automobilista che percorre strade larghe può evitare, sterzando, le buche, mentre la stessa manovra in una strada stretta con buche larghe e profonde e con tante macchine parcheggiate non si può fare. E’ il caso per esempio di Via Nazario Sauro, strada a senso unico, molto frequentata, perchè, venendo dalla Via per Maruggio, immette su Via per Uggiano e quindi verso Piazza Garibaldi, che è piena di buche che non possono essere evitate , visto che la strada è stretta e sul lato destro ci sono sempre macchine parcheggiate. Queste devono essere colmate subito perchè non si possono scansare. Come si fa a non capirlo?. Le buche dovrebbero essere sistemate tutte, anzi servirebbero interventi di bitumazione consistenti, ma, poichè è follia sperarlo, allora bisogna sistemare subito le buche che l’automobilista non può scansare.

Enzo Caprino

Altri articoli
Gli articoli più letti