Video girato nel convento di San Francesco di Sava

Nuovo singolo e video della cantautrice tarantina Dajana

Si intitola Madre dell’Amore il nuovo singolo della cantautrice tarantina Dajana che dona la sua incredibile voce e il suo talento straordinario per un progetto che unisce vita e spiritualità.

Salento Puglia e mondo
Manduria sabato 12 maggio 2018
di La Redazione
Dajana
Dajana © La Voce

Si intitola Madre dell’Amore il nuovo singolo della cantautrice tarantina Dajana che dona la sua incredibile voce e il suo talento straordinario per un progetto che unisce vita e spiritualità.

Madre dell’Amore è una preghiera. Madre dell’Amore è un dolce inno a Maria, Madre dolcissima, Madre di Dio e dell’intera umanità, quell’umanità che ha urgente bisogno di una Madre che consoli e protegga i propri figli, incapaci di riprendere il cammino della vita dopo una sconfitta o un dolore senza la Sua grazia e la Sua luce.

Il video del brano Madre dell’Amore – girato anche nello splendido convento di San Francesco di Sava (Ta), con la regia del pluripremiato regista pugliese Alessandro Porzio .

«La vita va, si spegnerà / un po’ ogni giorno / poi, passerà / ma il senso c’è, / lo scopro in Te / che mi conduci dal figlio Tuo / Un altro giorno sorgerà / mentre il dolore mio si placa / perché Dio ti ha esaudita già - canta Dajana in Madre dell’Amore e racconta – Madre dell’Amore non solo fa bene all’anima, ma aiuta le persone a ritrovare la via, scioglie dei nodi e permette di far pace con se stessi e con il Signore; questo l’ho visto negli occhi della gente che l’ha ascoltata.Madre dell’Amorefa questo effetto, commuove, ed è quindi una preghiera, una preghiera in musica ».

Madre dell’Amore, brano scritto da Roberto Bonaventura (già autore tra gli altri per Luciano Pavarotti), ha una linea melodica dal ritmo intenso decorata da un testo raffinato che mette in risalto la dolcezza e nello stesso tempo la sovranità di Maria, capace di parlare all’intimo dei cuori dei suoi figli. Il brano è il secondo singolo estratto dell’omonimo l’album di inediti pubblicato il 9 marzo che in pochi giorni ha raggiunto la vetta delle classifiche di vendita di Amazon e iTunes nell'ambito della musica religiosa e che contiene anche diversi inediti scritti dalla stessa Dajana che rappresentano tappe di un cammino che l’artista ha intrapreso dopo l’incontro con il ritrattista ufficiale di San Giovanni Paolo II, il Maestro Giuseppe Afrune. Cammino di fede che l’ha portata a raggiungere la completa consapevolezza del talento che ha ricevuto, quale dono grande di Dio, e ad iniziare un percorso artistico di musica sacra e liturgica, donando al Signore, fonte di ogni bellezza, la sua arte.

Dajana, mossa dunque dall’esigenza di donare la propria voce e farsi strumento per l’incontro con il Signore, ha già avuto il privilegio di proporre il brano durante i Cenacoli di Preghiera promossi dalla Comunità itinerante di preghiera Maria, Madre della Misericordia col patrocinio di diverse diocesi che hanno fatto anche tappa con grande successo sia a Roma nella Basilica di San Giovanni in Laterano che a San Giovanni Rotondo dove ritornerà il prossimo 19 e 20 maggio.

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette