L'incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri a Francavilla marittima, nel cosentino

Studente si taglia la gola con la motosega e muore, aiutava il padre a tagliare la legna

Forse il 16enne ha perso il controllo dell'utensile che potrebbe essergli sfuggito di mano colpendolo con la lama al collo e recidendogli la carotide.

Salento Puglia e mondo
Manduria mercoledì 11 ottobre 2017
di La Redazione
Ambulanza
Ambulanza © Google

Un sedicenne, Antonello Santagada, si é reciso accidentalmente la carotide con una motosega ed è morto dissanguato. L'incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri a Francavilla marittima, nel cosentino. Il ragazzo, secondo una prima ricostruzione, si trovava in un magazzino attiguo all'abitazione in cui viveva con i familiari ed avrebbe imbracciato la motosega per tagliare della legna. Forse il 16enne ha perso il controllo dell'utensile che potrebbe essergli sfuggito di mano colpendolo con la lama al collo e recidendogli la carotide. Sul posto sono intervenuti immediatamente i sanitari del 118 che però non hanno potuto fare nulla se non constatare l'avvenuto decesso. Sul posto anche i carabinieri, che hanno sequestrato la motosega. La notizia della morte del ragazzo, che frequentava l'istituto tecnico commerciale e per geometri "Filangieri" di Trebisacce, si è subito sparsa in paese provocando dolore in tutti quelli che lo conoscevano.

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette