Operazione Contatto, scacco al clan Coluccia

Blitz antimafia nel Salento, 37 arresti e 59 indagati (anche politici) TUTTI I NOMI

Numerosi i reati contestati nell'ambito dell'operazione denominata "Contatto": associazione di tipo mafioso, estorsione, associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga

Salento Puglia e mondo
Manduria martedì 05 settembre 2017
di La Redazione
Carabinieri
Carabinieri © Google

Mafia e usura, scacco al clan Coluccia di Galatina e Noha. E in carcere finisce anche un assessore di Sogliano. All'alba i militari del Comando Provinciale Carabinieri di Lecce hanno eseguito 37 provvedimenti cautelari emessi dal gip del Tribunale di Lecce su richiesta della Dda.

Tre le interdizioni dai pubblici uffici. Numerosi i reati contestati nell'ambito dell'operazione denominata "Contatto": associazione di tipo mafioso, estorsione, associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga, detenzione abusiva di armi, ricettazione, rapina, furto aggravato, porto abusivo di armi, detenzione e spaccio di stupefacenti, abuso d’ufficio, usura, favoreggiamento personale, falso, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, truffa, minaccia aggravata e lesioni personali con l’aggravante delle modalità mafiose.
L’indagine, nell’ambito della quale risultano indagati 59 persone, condotta nel periodo febbraio 2013 – giugno 2016 dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Maglie, ha consentito di disarticolare un’associazione mafiosa facente capo al clan Coluccia operante in particolare nei comuni di Sogliano Cavour, Galatina, Cutrofiano, Corigliano d’Otranto, Castrignano de’ Greci, Melpignano, Soleto, Sternatia, Cursi, Castrì di Lecce, Martano, Otranto, Calimera, Muro Leccese e Cavallino.
I nomi: Luciano Biagio Bagnolo che, nelle vesti di vice sindaco e assessore del Comune di Sogliano, risponde di concorso esterno in associazione mafiosa. Sarebbe stato lui ad assicurare al clan posti di lavoro.il È agli arresti domiciliari. Bagnolo è attualmente consigliere comunale. La misura interdittiva dalla sospensione dai pubblici uffici è stata applicata a Piero Tramacere, appuntato scelto dei carabinieri; Luigi Antonaci, vigile urbano di Sogliano; e a Laura Gemma, poliziotto penitenziario in servizio nel carcere di Lecce.

TUTTI I NOMI

Ordinanze cautelari in carcere:

ANTONACI Giuseppe inteso Castieddru o Castello, 1964 di Sogliano Cavour

BALLARINO Alexsander, 1992 di Sogliano Cavour

BLAGO Salvatore 1978, di Sogliano Cavour

CANDIDO Massimo, 1973, di Cutrofiano

CIANCI Vincenzo Antonio, 1985 di Sogliano Cavour

COSTA Leonardo inteso Musichedda, 1962 di Corigliano d’Otranto

DE MATTEIS Daniele inteso Panna e Fragola, 1984 di Lecce

DE PAOLIS Gabriele Antonio 1976, di Galatina Fraz. Noha

DE PAOLIS Pantaleo 1969, di Cursi

DE SIMONE Paolo inteso Paulu de lu moru,

EPIFANI Giordano

FRASSANITO Rosario inteso Pilone,

GUGLIERSI Marco

GUGLIERSI Pasquale inteso Zoppo

LONGO Rocco

MENGOLI Paolo inteso zio Pati,

PEPE Marco

PISCOPO Danilo

STAMPETE Giuseppe

SOLOMBRINO Salvatore inteso Schiattoddra


Agli arresti domiciliari sono finiti:

BOTRUGNO Simone, 1991 di Cutrofiano

CARECHINO Pierluigi, 1977 di Sogliano Cavour

CARLUCCIO Cristian , 1987 di Lecce

CASCIONE Ivano inteso Sciallone, 1980 di Sogliano Cavour

DELL’AVVOCATA Domenico , 1993 di Cutrofiano

DE MATTEIS Giuseppe inteso trattorista grande , 1987 di Corigliano d’Otranto

DE MATTEIS Luigi inteso trattorista piccolo , 1983 di Corigliano d’Otranto

EPIFANI Francesco inteso Checco, 1973 di Cutrofiano

ICARO Andrea inteso Attila, 1980 di Cutrofiano

LUBELLI Rudy , 1990 di Lecce

MAGNOLO Luciano Biagio, 1979 di Sogliano Cavour

MARZO Luca , 1975 di Corigliano d’Otranto

MENGOLI Arcangelo inteso Cutarino, 1988 di Cutrofiano

MONREALE Andrea Ignazio , 1986 di Sogliano Cavour

PAGLIALONGA Cosimo inteso Pallunaru, 1954 di Collepasso

PEDONE Emiliano, 1976 di Sogliano Cavour

VECCHIO Antonio inteso Capoccione, 1981 di Sogliano Cavour


Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette