Previsioni di bilancio

Allarme automobilisti. Multe record in arrivo per due milioni di euro

Le casse della polizia municipale non conoscono crisi. Almeno questo è l’impegno del comandante del corpo che ha preventivato incassi record...

Locali
Manduria giovedì 19 luglio 2018
di La Redazione
Vigili urbani di Manduria
Vigili urbani di Manduria © La Voce

Le casse della polizia municipale non conoscono crisi. Almeno questo è l’impegno del comandante del corpo che ha preventivato incassi record per l’anno in corso e per i prossimi due (2.030.000 euro), derivati in grandissima parte dalle sanzioni agli automobilisti. Per il 2018, secondo la proiezione messa nero su bianco in una determina pubblicata ieri, il totale delle entrate a carico degli automobilisti che non rispetteranno il codice della strada sarà di 570.200 euro (di cui solo 200 euro da sanzioni a carico di imprese). Per il 2019 e il 2010, invece, il grafico delle entrate avrà una impennata sino a raggiungere quota 730.000 per ogni anno. Una crescita di 320.000 euro nel biennio che arricchiranno il bilancio del corpo dei vigili grazie a nuove zone a traffico limitato con relative “telecamere spia” in altre zone del centro cittadino ancora in fase di studio.

Il bilancio di previsione triennale elaborato dal comandante dei vigili urbani, maggiore Enzo Dinoi, ha previsto anche le uscite. SI tratta della parte cosiddetta “finalizzabile”, vale a dire della percentuale dei “guadagni” che potrà essere spesa per migliorare e potenziare il sistema di vigilanza e per l’organizzazione in genere del corpo. Per questo è stato prevista un’uscita totale di 284.000 euro per il 2018, 282.000 per il 2019 e 278.000 euro per il 2010. La fetta più sostanziosa delle uscite è quella delle spese per la notifica dei verbali pari a 130.000 euro per ogni anno. A seguire i 70.000 euro per anno per la segnaletica stradale, 35.000 euro per i canoni del parco macchine, i 25.000 euro per il potenziamento dei servizi di controllo e i 14.000 euro della previdenza integrativa. Quest’ultima quota riguarda una assicurazione privata che arricchirà la futura pensione dei dipendenti comunali in divisa.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Lorenzo ha scritto il 19 luglio 2018 alle 18:42 :

    Cari signori ho deciso mi avete convinto. Esiste la legge e chiara, gli introiti delle multe devono, ripeto devono per legge essere reinvestiti in tante cose, tra cui educazione stradale, nuova cartellonistica, attrezzature ecc. Quindi a giorni il mio avvocato (ovviamente non di Manduria), si recherà presso gli uffici comunali competenti a richiedere copia degli incassi e copia degli investimenti, voce per voce, nel merito delle multe degli ultimi 5 anni ! Nei termini di legge, ricevuto il cartaceo e successivamente fatto visionare ad esperti delle forze di polizia locale (ovviamente non di Manduria) se tutto in ordine ok, se non sarà rispettata la normativa si procederà con regolare denuncia. Cosi si saprà una volta per tutte la verità sui danari provenienti dalle sanzioni. Rispondi a Lorenzo

    Antonio Mare ha scritto il 21 luglio 2018 alle 15:22 :

    Ora basta ! Serve qualcuno che abbia cura del nostro paese e della nostra bellissima costa! Via tutta questa vecchia politica marcia... Rispondi a Antonio Mare

  • Antonio Mare ha scritto il 19 luglio 2018 alle 16:02 :

    Invece di pensare sempre agli introiti multando le persone e poi questi soldi spariscono,cercate di sistemare un po il paese! In via delle zinne a san pietro in Bevagna c'e una luce pubblica appesa ad un filo si rischia una strage essendo pieno di bambini...da oltre 4 mesi CHE SI CHIAMANO ORGANI DI POLIZ. SIETE VERGOGNOSI Rispondi a Antonio Mare

  • Sandrino ha scritto il 19 luglio 2018 alle 14:40 :

    Queste multe a zona a traffico limitato e solo una spegulazione di soldi e basta Rispondi a Sandrino

  • Sandrino ha scritto il 19 luglio 2018 alle 14:38 :

    Uno stipendio sicuro al mese c'è l'anno loro che pensino di aiutare le famiglie bisognose o aggiustare strade e mettere luci invece di pensare alla pensione più ricca Rispondi a Sandrino

  • leonardo ha scritto il 19 luglio 2018 alle 13:43 :

    LE STRADE COLABRODO.dicono tutto Rispondi a leonardo

  • leonardo ha scritto il 19 luglio 2018 alle 13:42 :

    MA CHE DICHIARAZIONI FATE.in poche parole i vigili si impegnano a multare a raffica.è comprensibile un preventivo di spese ma non di introiti futuri.mavaff,... se viaggi in strada rispettando i limiti imposti le auto dietro ti suonano e le moto ti sorpassano a manettta.per non parlare dei parcheggi a SGUINCIU.io vedo sepmre in auto tutte le forze pubbliche.d'estate col clima e di inverno con i riscaldamenti.STANNO LAVORANDO PERLUSTRANDO IL TERRITORIO. ma.….. Rispondi a leonardo

  • roberto bascià ha scritto il 19 luglio 2018 alle 12:43 :

    Se non vado errato gli introidi delle infrazioni al codice della strada rilevate nel territorio comunale dalla polizia locale, o per mezzo di tecnologie, dovrebbero essere destinate nella quasi totalità al miglioramento e sicurezza della viabilità cittadina ,capitolo del tutto inesistente nella previsione di spesa enunciata. Evidentemente ciò non è stato ritenuto necessario visto l'ottima viabilità e la efficiente segnaletica stradale. Rispondi a roberto bascià

  • Gregorio di Manduria ha scritto il 19 luglio 2018 alle 11:50 :

    Per sistemare le strade esiste un capitolato? Ultimamente c'è un degrado inaccettabile da parte delle istituzioni, e non mi riferisco solo per gli ultimi due anni, ma da una quindicina di anni a questa parte. È una cittadina che sta morendo, una raccomanzione per le prossime elezioni amministrative , non vi fidate di amici, parenti, datori di lavoro,che vi promettono mari e monti, se così fosse, tutti a Manduria avrebbero un lavoro retribuito come giusto che sia. Cordialità Gregorio Rispondi a Gregorio di Manduria

  • Francesco Fanuli ha scritto il 19 luglio 2018 alle 08:37 :

    E giusto chi non rispetta il codice della strada debba pagare, è giusto pure che la nostra Polizia Locale svolgesse anche servizio di viabilità in paese,(a piedi) e non solo in auto.Grazie Rispondi a Francesco Fanuli

    Antonio Daggiano ha scritto il 28 luglio 2018 alle 16:52 :

    Chi sa quanti Vigili Urbani di Manduria sanno quanti quartieri, e dove questi si trovano considerato che io , giusto per fare un esempio da piu' di 30 anni abito in un quartiere periferico di Manduria almeno una ! Dico una volta ! che si sia visto una macchina dei vigili, o della Polizia, o dei Carabinieri, o di una qualsiasi Istituzione passare nelle vie del quartiere dove io abito, mi ripeto da piu' di 30 anni. Pero' tutte le istituzioni, Amministrazioni pro tempore, I Politici di qualsiasi colore, Politico Continuano nei loro discorsi Pubblici, a riempirsi la bocca sporca che si ritrovano, di dare priorita' alle periferie, invece niente da parte di nessuno, nemmeno le attenzioni piu' elementari; come Pulizia e manutenzione delle strade, igiene, come disinfettazzione, deratizzazione Rispondi a Antonio Daggiano

    leonardo ha scritto il 19 luglio 2018 alle 13:44 :

    ESATTO Rispondi a leonardo

Altre news
Le più commentate
Le più lette