Decisione difficile

I commissari non rinnovano ancora i dirigenti e Marino torna a Lizzano. Uffici nella paralisi

​Sino a ieri i commissari straordinari non avevano ancora deciso se rinnovare o meno gli incarichi ai dirigenti esterni e al segretario generale.

Locali
Manduria mercoledì 16 maggio 2018
di La Redazione
Aldo Marino
Aldo Marino © La Voce

Sino a ieri i commissari straordinari non avevano ancora deciso se rinnovare o meno gli incarichi ai dirigenti esterni e al segretario generale. Per questo il dirigente degli affari generali, contezioso, tributi ed altri importanti settori, Aldo Marino (foto), ha dovuto prendere servizio nel proprio comune di residenza, Lizzano, per occupare il proprio posto di ruolo. Ha potuto invece attendere ancora, non avendo rapporti di lavoro con altri enti, l’ingegnere Emanuele Orlando, responsabile area tecnica, che ieri è stato regolarmente presente nel suo ufficio. Così è stato per il terzo dirigente incaricato, Enzo Dinoi, grazie al suo doppio ruolo di comandante della polizia locale di ruolo.

Questa indecisione sta creando degli intoppi alla già malmessa macchina amministrativa per più ragioni. Molti atti, ad esempio, non possono essere ratificati senza la firma del dirigente, senza contare poi la ancora scarsa conoscenza delle problematiche dell’ente da parte dei tre nuovi commissari.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • giorgio sardelli ha scritto il 16 maggio 2018 alle 08:17 :

    Se gli atti non si firmano oggi si firmeranno domani dove sta il problema. Sono trent'anni che il comune è quasi fermo e tanti cittadini aspettano acqua potabile e altri servizi da quaranta anni. Rispondi a giorgio sardelli

Altre news
Le più commentate
Le più lette