Stabile disabitato pericolante

Due negozi chiusi per pericolo crollo

Diverse ore di lavoro dei vigili del fuoco e della polizia locale e danni economici alle due attività commerciali costrette alla chiusura forzata.

Locali
Manduria martedì 17 aprile 2018
di La Redazione
Vigili del fuoco in azione
Vigili del fuoco in azione © La Voce

Diverse ore di lavoro dei vigili del fuoco e della polizia locale e danni economici alle due attività commerciali costrette alla chiusura forzata. È l’effetto provocato ieri dalla caduta di calcinacci da uno stabile situato sulla via per San Pietro in Bevagna a Manduria. Ieri mattina del materiale tufaceo si è staccato dalle travi in cemento della struttura facendo scattare l’allarme. I pezzi che per fortuna non hanno provocato danni alle persone, hanno costretto i vigili urbani ad invitare i proprietari di due esercizi commerciali che si trovano al piano terra (u negozio di frutta e un’agenzia viaggi), ad interrompere la vendita e abbassare le saracinesche.

Nel frattempo sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno transennato l’area antistante lo stabile disabitato. Nel primo pomeriggio poi è intervenuta una squadra con l’autoscala giunta da tanto che ha provveduto a demolire le parti più pericolanti mettendo in sicurezza l’area. Oggi le autorità decideranno se i due negozi sottostanti potranno o meno riprendere la normale attività di commercio.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • rossi andrea ha scritto il 17 aprile 2018 alle 13:50 :

    Nelle Marine di Manduria capita di trovarsi in questo pericolo. Ma i padroni delle case si industriano mettendo per parecchi anni delle impalcature di sostegno. Unitamente a dei rosari di accompagnamento che aiutano la staticità della struttura. A Torre Colimena sono molte ma in chiesa non si smette mai di implorare San Biagio con il "reggimenti tu". Rispondi a rossi andrea

Altre news
Le più commentate
Le più lette