I dati riportati sul sito specializzato Winemeridian.it parlano abbastanza chiaro

Consorzio maschilista, quando le quote rosa s’infrangono nelle cantine

Il Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria Doc non rispetta le quote rosa. E non è il solo.

Locali
Manduria sabato 14 aprile 2018
di La Redazione
Donne del vino
Donne del vino © Google

Il Consorzio di tutela del Primitivo di Manduria Doc non rispetta le quote rosa. E non è il solo. Lo rivela una indagine pubblicata sullo scorso numero di Tre Bicchieri (Tre Bicchieri, anno 9- n.4- 1 febbraio 2018), dove è emerso che solo in Franciacorta si è raggiunto il risultato minimo sperato, mentre in altre realtà, come Vini del Trentino, Vini Alto Adige, Consorzio Doc Sicilia e Primitivo di Manduria, la percentuale di consiglieri donne, rimane pari allo zero.

I dati riportati sul sito specializzato Winemeridian.it parlano abbastanza chiaro, e purtroppo in maniera desolante: quel declamato “20%” di quote rosa che dovrebbe essere presente anche nei consigli d’amministrazione dei consorzi vinicoli è ancora un miraggio. «La presenza femminile, all’interno di ruoli dirigenziali del settore vinicolo – scrive il sito - ormai non è più una rarità, ma per diversi fattori, resta ancora una traccia fin troppo esigua, rispetto al potenziale che potrebbe esprimere».

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette