Girardi: «Sull'ospedale i consiglieri di Manduria e Torricella vi dicono chiacchiere»

Locali
Manduria domenica 19 marzo 2017
di Redazione
Girardi: «Sull'ospedale i consiglieri di Manduria e Torricella vi dicono chiacchiere»
Girardi: «Sull'ospedale i consiglieri di Manduria e Torricella vi dicono chiacchiere» © n.c.
(Intervento sull'ospedale Giannuzzi e sul piano ospedaliero del dottore Leo Girardi, consigliere comunale, alla conferenza organizzata dal Movimento Uniti per Manduria del 17 marzo 2017) -  La situazione nell’ospedale Giannuzzi è gravissima grazie a questa riforma regionale che purtroppo è una decisione già presa, ormai fatta. Se ci sono dei bugiardi che dicono che non è vero e che non succederà niente, se alcuni consiglieri regionali del territorio vengono a dire che tutto si sistemerà, dicono solo delle bugie. Sui posti letto tutti si sono riempiti la bocca, tutti i politici dagli onorevoli sino ai consiglieri regionali che dicevano che in provincia di Taranto con l’emergenza Ilva ci sarebbero stati più fondi speciali, invece non è niente vero neanche questo. Proprio Taranto è stata la più penalizzata sui posti letto. Non neghiamo la necessità di un riordino ospedaliero, rileviamo però che anche nell’ambito dell’ospedale che rappresenta la salute pubblica siamo stati maltrattati malgrado i consiglieri regionali del territorio, di Manduria e Torricella, dicano che ci saranno cose enormi per il nostro ospedale: non è vero, la verità è che non sono stati rispettati neanche i parametri della popolazione afferente ad ogni ospedale così come è stato fatto invece per altri ospedali come Francavilla o Castellaneta. Siamo stati svenduti da questi politici che oggi vengono e millantano chiacchiere che se le porta via il vento. Io sono disposto a chiedere scusa quando leggerò le carte ma ora su questa delibera c’è scritto che l’ospedale perderà la nefrologia, non avrà più strutture complesse, non ci saranno più primari, non ci sarà più l’unità coronarica, questa delibera dice che diventeremo il minimo indispensabile; la bugia più grossa poi è quella della riapertura dell’ostetricia e punto nascite con 24 posti letto che non vedremo mai. Questi signori credono che abbiamo gli anelli al naso, che siamo degli imbecilli, pensano di avere a che fare con persone disposte a farci imbrogliare dal presidente e da questi quattro scalcagnati che ci vengono a dire che tutto va bene». Leo Girardi (Per seguire il video clicca qui)
Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette