Ad Avetrana

Arrestato sedicenne per tentato omicidio

Avrebbe accoltellato il padre del suo coetaneo con iql aule aveva avuto un alite per questioni di donne.

Cronaca
Manduria lunedì 17 luglio 2017
di La Redazione
carabinieri
carabinieri © google

Una lite tra minorenni per questioni di donne alla base di un tentato omicidio e dell’arresto di un sedicenne di Avetrana accusato di avere accoltellato il padre del suo coetaneo con il quale aveva avuto una colluttazione.

I fatti si sono svolti tre giorni fa davanti ad un bar di Avetrana dove i due minorenni avevano iniziato una violenta discussione pare per la contesa di una ragazza. In quel momento il padre di uno dei due giovani che si trovava di passaggio, si sarebbe fermato per sedare la lite. A quel punto il sedicenne arrestato avrebbe chiamato telefonicamente il suo genitore il quale, giunto sul posto, si sarebbe scagliato con foga sul padre dell’altro contendente che veniva poi raggiunto da un fendente sferrato dal minore.

La vittima, a qual punto, è stata soccorsa e accompagnata con un’autovettura di emergenza presso il pronto soccorso di Manduria per le cure del caso e veniva ricoverata con prognosi riservata, non in pericolo di vita.

Le indagini condotte dalla stazione carabinieri di Avetrana hanno consentito di ricostruire l’episodio e di relazionare i fatti al magistrato di turno del Tribunale dei minori che ha disposto l’arresto del sedicenne in un centro di recupero della provincia di Lecce. Sul luogo del ferimento i militari hanno ritrovato il coltello a serramanico utilizzato dal minore per ferire l’uomo.

Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette