Forse si tratta del nuovo stabilimento

Spunta un cantiere sulla riva di San Pietro in Bevagna

La zona è quella adiacente il vecchio hotel Rivamare proprio nell’arenile sul proseguimento di via delle Zinnie

Attualità
Manduria lunedì 18 giugno 2018
di La Redazione
Il cantiere sulla spiaggia
Il cantiere sulla spiaggia © La voce

Un cantiere di cui non si conosce il fine è improvvisamente sorto sulla spiaggia di San Pietro in Bevagna. La zona è quella adiacente il vecchio hotel Rivamare proprio nell’arenile sul proseguimento di via delle Zinnie verso il mare. I lavori sono già iniziati e una vasta area è stata recintata con delle strutture di plastica mentre all’interno si notano manufatti di legno.

Anche se non c’è nessuna indicazione, dovrebbe trattarsi del nuovo stabilimento balneare che il Comune di Manduria, don determina dell’ingegnere Emanuele Orlando, dirigente del settore tecnico, ha concesso alla società Bevagna di Giovanni D’Alessandro, imprenditore di Conversano in provincia di Bari.

Il lido in questione occuperà la spiaggia per una superficie di 2.546 metri quadrati di cui 136 come area coperta da impianti di facile rimozione, con divieto assoluto di costruire opere stabili. Il progetto redatto dal geometra Maurizio Buccolieri di Manduria, prevede, oltre alle attrezzature da adibire a stabilimento balneare (ombrelloni, passerelle, pedane e così via), la posa di bar, ristorante con zona ombreggiante, spogliatoio e bagni per il personale, servizi igienici, docce, spogliatoio, locale di primo soccorso per il quale è necessario il preventivo permesso di costruire. (Si ringrazia Alessandro Delli Santi per le foto)

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Delli santi Alessandro ha scritto il 23 giugno 2018 alle 12:09 :

    Il problema è che essendo una zona turistica dove si affittano case per stare in relax a giugno non trovo assolutamente giusto che il cantiere apra la mattina alle 6 già con mezzi assai rumorosi fino a tardi pomeriggio !! Questi lavori vanno fatti l'inverno!! Altrimenti che senso ha affittare casa per sfuggire dalla città in cerca di riposo ??? Spiegatemelo questo!! Altro appunto e che stanno fabbricando su spiaggia coprendo anche la casa che sta alle spalle!! Ma sicuramente li sono tutti abusivi affitti compresi perché mi sembra impossibile che nessun padrone di casa si lamenti 😏😏 chi subisce siamo sempre noi che abbiamo affittato casa pagando in anticipo e non possiamo fare niente 😈😈 Rispondi a Delli santi Alessandro

  • Vincenzo ha scritto il 20 giugno 2018 alle 06:18 :

    Disdegno i forum per criticare a priori tutto e tutti. Ciò premesso, mi auspico che i lavori, il cui inizio è previsto in un periodo certamente non appropriato, non causi l’intasamento della viabilità e un innalzamento spropositato dell’inquinamento atmosferico e acustico per i mezzi di cantiere utilizzati. L’impatto su quanti vorrebbero godersi una serena vacanza estiva, usufruendo della propria abitazione, sarebbe devastante. Vorranno le autorità competenti, impartire idonee prescrizioni al riguardo e, se necessario, modificare la viabilità ordinaria, in segno di rispetto verso la comunità. Rispondi a Vincenzo

  • Gianni ha scritto il 19 giugno 2018 alle 20:20 :

    Va bene tutto se fatti da imprenditori locali.non va bene imprenditori da fuori È non mi dite che non c’è nessuno che presenta progetti,il sottoscritto ha presentato ben 3 progetti uno diverso dall’altro e mi sono stati tutti bocciati compreso un lido Rispondi a Gianni

  • Francesco ha scritto il 19 giugno 2018 alle 19:53 :

    Finalmenteeeeeeeeeeeer!!!!!! Sempre da ridire avete!!! Speriamo che la privatizzano tutta san pietro Rispondi a Francesco

  • emiliano pinto ha scritto il 18 giugno 2018 alle 07:22 :

    dare la concessione per uno stabilimento balneare quando alla stragrande maggioranza delle abitazioni delle case manca l acqua corrente e fogna mi sembra fuori luogo e come mettere la ciliegina ma non avere la torta! Rispondi a emiliano pinto

    lorenzo ha scritto il 19 giugno 2018 alle 03:11 :

    Infatti hai ragione. Ma in quel punto è uno dei pochi posti che arriva l'acqua potabile. L'avevano portata x l'ex albergo. Ora verifica quanti proprietari nella via pur avendo la linea dell'acquedotto hanno fatto l'allaccio? Rimarrai sorpreso. Rispondi a lorenzo

  • serena ha scritto il 18 giugno 2018 alle 07:00 :

    Finalmente anche noi diventiamo civili.... Ci vorrebbero più strutture come queste. In bocca al lupo Rispondi a serena

    Raffa ha scritto il 19 giugno 2018 alle 03:25 :

    E questa sarebbe la civiltà? Illusa! Questo si chiama arricchire qualcuno che porta i soldi altrove e a noi solo le briciole! E l’inquinamento! Altroché civiltà! Apri bene gli occhi! Rispondi a Raffa

  • marco ha scritto il 18 giugno 2018 alle 06:54 :

    cosa vuol dire avere le amicizie giuste..... sono tre anni che stato depositato un progetto ed ancora giace sulla scrivania di qualcuno Rispondi a marco

    Ale ha scritto il 18 giugno 2018 alle 20:52 :

    Bisogna. Informarsi quado ha. presentono il proggetto al comune per verificare chi aveva la precedenza ad avere per primo il permesso Rispondi a Ale

Altre news
Le più commentate
Le più lette