Proposto un dibattito

Il sindaco rifiuta il dibattito e il conduttore invita la città a farlo

Gherardo Maria De Carlo, lancia un invito a tutte le organizzazioni ambientaliste e progressiste della città e ai giornali, per discutere insieme lo stesso tema che il primo cittadino si rifiuta di affrontare.

Attualità
Manduria venerdì 11 agosto 2017
di La Redazione
De Carlo
De Carlo © La Voce di Manduria

Dopo più di un mese di richieste di un confronto con il sindaco – che si è sempre rifiutato - in cui discutere problematiche ambientali del territorio, il conduttore della trasmissione televisiva “Il Faro”, trasmessa da Rtm, Gherardo Maria De Carlo, lancia un invito a tutte le organizzazioni ambientaliste e progressiste della città e ai giornali, per discutere insieme lo stesso tema che il primo cittadino si rifiuta di affrontare. De Carlo chiede alle organizzazioni la disponibilità per un incontro “nella forma e nei modi che ogni associazione e\o mezzo di stampa crederà opportuno – scrive nell’invito -, per confrontarsi in base ai rilievi scientifici in possesso degli organi preposti (N.O.E. - ARPA - ISPRA) e delle norme che disciplinano la materia sull'eventuale inquinamento dell'area e del sottosuolo della Città di Manduria”. L’invito è stato rivolto ai Verdi, Legambiente, Wwf, Manduria Lab, Rtm, Manduriaoggi.it e Lavocedimanduria.it.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • giorgio sardelli ha scritto il 11 agosto 2017 alle 15:22 :

    Sig. De Carlo le faccio il miglior in bocca al lupo per la vicenda dell'inquinamento a Manduria e tanti indizzi fanno una certezza tipo il silenzio assenzio del sindaco Massafra Roberto le puzze nauseanti i materiali tossici sepolti dall'ex Sindaco Calò la faccenda diossina in cui qualcuno sapeva parlò ma poi si tirò indietro. IN BOCCA AL LUPO SIG.DE CARLO Rispondi a giorgio sardelli

  • Gherardo Maria De Carlo ha scritto il 11 agosto 2017 alle 06:28 :

    Ora voglio veramente vedere, senza, se, e senza ma, chi accetterà un SANO confronto sullo stato dell'area che ci troviamo a respirare e del terreno nella città di Manduria. Vediamo se qualcuno accetterà il mio invito basato su rilevazioni tecnico-ambientali. Rispondi a Gherardo Maria De Carlo

Altre news
Le più commentate
Le più lette