Concorso internazionale «Vini del sindaco», vince il Primitivo

Attualità
Manduria sabato 13 giugno 2015
di Redazione
Concorso internazionale «Vini del sindaco», vince il Primitivo
Concorso internazionale «Vini del sindaco», vince il Primitivo © n.c.
MANDURIA - Due dei cinque vini pugliesi premiati con la medaglia doro al concorso internazionale «La selezione del sindaco» che si è svolta in Portogallo, provengono da Manduria e sono entrambi del vitigno Primitivo. A produrli un’unica cantina: il Consorzio produttori vini. Ecco i magnifici cinque della Puglia: il rosso Lirica 2013 (88,40 punti) un Primitivo di Manduria di Produttori Vini Manduria (Ta); il rosso Marzagaglia 2011 (88 punti) della Tenuta Patruno Perniola di Gioia del Colle (Ba); il Sonetto 2011 (87,60) un Primitivo di Manduria Riserva, ancora dei Produttori Vini Manduria; inoltre il bianco Rampone 2014 Valle d’Itria Doc, da uve minutolo, dell’azienda I Pastini, di Martina Franca (Ta). Infine il Rosalbore 2014, un Salice Salentino Rosato della cooperativa produttori agricoli San Pancrazio Salentino (Le). Gli oltre mille vini iscritti al Concorso (circa 600 gli italiani, oltre 400 i portoghesi, una cinquantina dal resto del mondo) e le concomitanze di altri concorsi ed eventi nel medesimo periodo, testimoniano l’attrattiva e la fiducia dei produttori europei verso La Selezione del Sindaco sia per i contenuti che per il legame vino-vitigno-territorio, che caratterizza questo particolare concorso enologico. La Selezione del Sindaco prevede infatti la partecipazione congiunta delle cantine e dei territori Città del Vino: le prime non possono partecipare se non si iscrive anche il Comune di riferimento. Il concorso prevede anche un limite minimo e massimo da 1.000 a 50.000 bottiglie, con un’attenzione particolare a vitigni autoctoni, vini passiti, vini maturati in argilla e produzioni di qualità delle cantine sociali.
Lascia il tuo commento
commenti
Altre news
Le più commentate
Le più lette