Situazione drammatica denunciata dai lettori

Inciviltà e abbandono, così si presentano le isole "ecologiche" nelle marine di Manduria

Come si può vedere la situazione è allarmante. Ovviamente le responsabilità non sono da trovare solo delle istituzioni locali ma anche nell’inciviltà di chi si libera del pattume di ogni genere...

Locali
Manduria lunedì 16 aprile 2018
di La Redazione
Le isole
Le isole "ecologiche" a San Pietro in Bevagna © La Voce

Ci siamo, anzi, ci risiamo. Con l’inizio della primavera le zone marine di Manduria cominciano a riempirsi di villeggianti e di conseguenza si riempiono anche quei pochi cassonetti della spazzatura presenti sulla costa. La situazione di oggi, lunedì 16 aprile, è quella fotografata dal nostro lettore Francesco Capogrosso che ha raccolto le cosiddette “isole ecologiche” distribuite nei punti nevralgici delle marine manduriane.

Come si può vedere la situazione è allarmante. Ovviamente le responsabilità non sono da trovare solo delle istituzioni locali ma anche nell’inciviltà di chi si libera del pattume di ogni genere, vecchi mobili e pneumatici compresi, ignorando regole e buone maniere del vivere civile. È pur sempre vero, però, che qualcuno dovrà provvedere ad eliminare lo scempio creato in queste ore.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • sergio di sipio ha scritto il 17 aprile 2018 alle 04:46 :

    Per immergersi ancora meglio ricordo che le Marine di Manduria sono prive di acqua potabile e fogna. Il resto viene da solo.Cari Manduriani smettete di votare il "cuggino" prossimo. Sceglitevi una persona capace ed onesta. Rispondi a sergio di sipio

  • sergio brizzi ha scritto il 16 aprile 2018 alle 20:56 :

    I cassonetti devono sparire . Rispondi a sergio brizzi

  • giorgio sardelli ha scritto il 16 aprile 2018 alle 13:26 :

    E', dato per certo, che la IGECO rispetta il contratto in tutto e per tutto? Sicuramente è complice il cittadino che abbandona di tutto e di più, ma se quelle nelle foto sono le isole ecologiche delle nostre marine perchè sono così colme? Forse dovuto anche al mancato svuotamento e prelievo dei rifiuti da parte della IGECO l'unica addetta alla raccolta rifiuti a Manduria. Il cittadino quando è costretto si adegua al buono e cattivo esempio. Rispondi a giorgio sardelli

  • lorenzo ha scritto il 16 aprile 2018 alle 11:53 :

    Ho visto personalmente una situazione molto simile nel Ciapas in Messico. Che vergogna, che mentalità ottusa, che delusione Rispondi a lorenzo

  • cosimo ha scritto il 16 aprile 2018 alle 11:49 :

    E' già tanto che le portano nelle isole ecologiche poche per il territorio..anche perché iniziano le pulizie estive e quindi bisogna pur metterli da qualche parte ...mi preoccupano di più chi le abbandona nelle campagne. Rispondi a cosimo

  • Blaster ha scritto il 16 aprile 2018 alle 10:58 :

    Definizione di isola ecologica, ecopiazzola, centro di raccolta, ecocentro o ricicleria (a seconda dei comuni) è un'area recintata e sorvegliata, attrezzata per la raccolta differenziata dei rifiuti, disponibile in molti comuni italiani. I cittadini, durante l'orario di apertura, possono portare anche rifiuti non smaltibili tramite il normale sistema di raccolta, tipo i rifiuti ingombranti, i rifiuti speciali o pericolosi. L'utilità principale è quindi quella di evitare lo smaltimento in discarica, per recuperare risorse e tutelare meglio l'ambiente. IL PROBLEMA È DI CHI NON SORVEGLIA LE ISTITUZIONI A SERVIZIO DEL CITTADINO ,SE HANNO NOMINATO QUESTI POSTI ISOLE ECOLOGICHE CHE NE RISPETTINO IL RUOLO, TUTTI PAGANO LE TASSE EGUALMENTE EPPURE A S. PIETRO I SERVIZI SÌ LIMITANO A 2 MESI ALL ANNO Rispondi a Blaster

  • Carmine ha scritto il 16 aprile 2018 alle 09:14 :

    reprimere i comportamenti degli incivili dei gommisti e dei pezzi di m... Da qui deve cominciare il ruolo degli organi amministrativi. Ma la polizia municipale può organizzare un servizio di appostamento? Così da cogliere qualcuno in flagranza di reato. I gommisti possono essere controllati? Giusto per colpirne uno per educarne cento. Chi smaltisce le gomme in quel modo è sicuramente anche un evasore fiscale che opera in nero con la complicità dei clienti. Viva l'Italia viva Manduria. Rispondi a Carmine

Altre news
Le più commentate
Le più lette